Cosa sono i meta tag e quanto influiscono sull’ottimizzazione delle pagine web

da | Set 12, 2023 | Search Marketing | 0 commenti

Oggi parliamo di un aspetto fondamentale quando si parla di posizionamento sui motori di ricerca e nello specifico di ottimizzazione onpage: i meta tag.

 

Quali sono i meta tag e dove si trovano

 

I meta tag sono degli elementi html che vengono inseriti nella sezione <head> di una pagina web. Come l’elemento canonical, non sono visibili nella pagina che si sta visitando e sono essenziali nell’ottimizzazione delle pagine web per i motori di ricerca.

I principali meta tag che interessano la SEO sono:

  • Title;
  • Description;
  • Robots;
  • Viewport;
  • Keyword.

 

Il “meta” Title

 

Immagine che raffigura il meta tag title e la sua funzione principaleIl tag Title <title> è sicuramente il metatag più importante di cui parliamo in questo articolo. Perché? Perché è l’elemento che va a generare il risultato di ricerca su Google. Inoltre è anche uno dei fattori di posizionamento più forti in quanto dà ai motori di ricerca un segnale molto molto importante del contenuto della pagina web.

Il tag title si trova nel tag <head> e la sua sintassi è la seguente:

<title>Titolo della Pagina</title>

È essenziale ottimizzare il tag title delle pagine web per puntare a chiavi di ricerca o query per le quali desideriamo posizionarci. Il Title non deve essere eccessivamente lungo, consiglio una lunghezza massima di 62 caratteri.

NB. Ottimizzare il title è fondamentale per l’ottimizzazione onpage delle pagine web e ciò comunque non toglie che alcuni motori di ricerca, ad esempio Google, possano modificare il titolo secondo quello che ritengono più opportuno in base alle query dell’utente.

 

La meta description

 

Immagine che raffigura il meta tag description e la sua funzione principaleLa descrizione è insieme al titolo un elemento molto importante per l’ottimizzazione onpage. Non è un fattore diretto di posizionamento, al tempo stesso è importantissimo perché insieme al tag title va a costruire lo snippet di ricerca, ovvero il risultato di ricerca che visualizziamo quando cerchiamo un informazione/prodotto/servizio sui motori di ricerca.

Come detto la meta description non influisce sul posizionamento in modo diretto ma componendo lo snippet ha un ruolo molte volte determinante nello spingere gli utenti a preferire il nostro risultato di ricerca rispetto agli altri presenti nelle SERP (pagine dei risultati di ricerca).

La sintassi della meta description è la seguente:

Meta name=”description” content=”descrizione della pagina web + CTA”>

È molto importante ottimizzare la descrizione per evitare che i motori di ricerca estrapolano testo direttamente dalla pagina web, alcune volte distorcendo il senso dei periodi che vengono mostrati in base alla query dell’utente. Per evitare ciò è una best practice ottimizzare questo elemento.

Anche in questo caso è possibile che Google ignori la nostra meta description e ne scelga una in modo autarchico.

 

Il meta tag Robots

 

Immagine che raffigura il meta tag robots e la sua funzione principaleIl meta tag robots è un tag importantissimo per la SEO e deve distinguersi dal robots.txt sebbene producano effetti a volte simili.

Il robots.txt è un file testuale presente nella directory principale del nostro sito web. Al suo interno ci sono scritte le istruzioni per i motori di ricerca e i crawler che vogliono scansionare il nostro sito o una porzione di esso, pensiamo alle versioni in lingua. Dal robots possiamo definire quali aree del sito si possono scansionare e quali no e possiamo indicare le sitemap.xml.

Il meta tag robots invece lavora a livello di pagina e dà istruzioni su come quella pagina deve essere considerata dal motore di ricerca.

Le istruzioni che possono essere inserite nel tag robots sono:

  • NoIndex, Index
  • NoFollow, DoFollow
  • Nosnippet
  • NoArchive

Queste direttive indicano al motore di ricerca che la pagina può essere inserita nell’ indice (Index) o deve esserne esclusa (NoIndex), che i link all’interno della pagina devono essere seguiti (DoFollow) oppure non essere seguiti (NoFollow).

NoSnippet indica che il contenuto non può essere usato per i featured snippet mentre la direttiva NoArchive che la pagina nella cache di Google non deve essere mostrata.

Questa è la sintassi del meta tag robots:

<meta name=”robots” content=”index, follow”>

A dispetto del file robots.txt che può essere ignorato dai motori di ricerca, il meta tag robots ci dà qualche sicurezza in più che i motori di ricerca seguano le istruzioni che indichiamo loro.

 

Viewport

 

Immagine che raffigura il meta tag viewport e la sua funzione principaleIl meta tag viewport è importante per le versioni responsive delle pagine web. Infatti in mancanza di questo meta tag viene utilizzato di default dai browser lo standard viewport di 980px, la risoluzione dei desktop.

Anche in questo caso abbiamo un meta che non influisce direttamente sul posizionamento ma contribuisce a migliorare l’esperienza utente sulle pagine web per gli utenti che usano differenti tipologie di device, come smartphone o tablet.

Questa la sintassi del meta viewport:

<meta name=”viewport” content=”width=device-width, initial-scale=1.0″>

 

Keyword

 

Il meta tag keyword viene utilizzato per inserire parole chiave all’interno delle pagine web per indicare ai motori di ricerca per quali query si vuole posizionare la pagina,

Questa è la sintassi del meta keyword:

<meta name=”keywords” content=”Voglio posizionarmi con queste keyword.”>

Il meta tag keyword non viene utilizzato da Google per sua stessa ammissione e ne viene generalmente sconsigliato l’utilizzo in quanto si espone nell’html la keyword strategy che si sta utilizzando.

 

Tieni sempre aggiornati i meta tag aggiornati

 

In conclusione è necessario prestare attenzione all’ottimizzazione dei meta tag e alla loro presenza.

Il titolo e la description sono i più importanti per l’ottimizzazione SEO in quanto formano lo snippet nei risultati di ricerca, il robots ci aiuta a dare direttive per ogni pagina e il viewport ci aiuta ad essere mobile friendly. Il meta keyword non va utilizzato.

E ricorda, bisogna tenere sempre d’occhio le SERP e i loro cambiamenti così da adeguare i nostri meta tag alle esigenze e alle richieste degli utenti.

Hai bisogno di aiuto nell’ottimizzazione dei meta tag del tuo progetto e di una consulenza SEO? Contattaci.

5 1 Valuta
Article Rating
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti

Potrebbero interessarti anche…

Newsletter

Resta Aggiornato

Se desideri conoscere in anteprima tutte le novità sul mondo del digital marketing, iscriviti alla nostra newsletter. Per te entusiasmenti contenuti!